Ultima modifica: 20 luglio 2015
Istituto Comprensivo Nord di Prato > Spazio ragazzi > Progetti e laboratori della Scuola Primaria > Laboratori con esperti esterni primaria > “CHI HA ORDINATO UNA QUATTRO STAGIONI?” – la meraviglia dei fenomeni naturali – 2A Meucci a.s. 2013/2014

“CHI HA ORDINATO UNA QUATTRO STAGIONI?” – la meraviglia dei fenomeni naturali – 2A Meucci a.s. 2013/2014

Il fenomeno delle stagioni è un grande inno al cambiamento, che stupisce e meraviglia gli esseri umani da millenni. Da qui nasce una sfida, tutta umana: quella di riuscire a definire e “spiegare” i misteriosi significati della natura. All’interno del progetto “E l’arte si fece fiaba”, presentato dall’associazione PratoDidattica, è stato configurato un percorso per approfondire la scoperta delle stagioni tramite la mitologia antica, rivelando come questa abbia avuto origine proprio dal tentativo di conferire una rappresentazione antropomorfa ai fenomeni della natura. Allo stesso tempo il mito viene espresso dalla grande storia dell’arte, antica e moderna, affascinata espressione figurativa che aiuta i partecipanti a individuare alcuni primi importanti riferimenti visivi.

Dopo questa fase il processo creativo si sposta sulla sfera laboratoriale, dove i capolavori del rinascimento, del barocco e del preraffaellismo vengono completamente rivisitati, aggiornati, e inseriti in un’autentica scatola magica. Partendo infatti da uno spiritoso rimando , familiare ai ragazzi, utilizzeremo una scatola da pizza per ricreare una personalissima idea a spicchi di “quattro stagioni”.

Il progetto è stato realizzato dall’associazione “Prato Didattica” con lo storico dell’arte Alessio Zipoli e la gioiosa, energica collaborazione delle insegnanti e degli alunni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi